mercoledì 18 settembre 2013

Festa della luna piena in autunno...Tsukimi Dango♪

Per me l'autunno è sempre stato il periodo in cui mangiare...
Da noi infatti si dice Shokuyoku no Aki (L'autunno per l'appetito)

Oggi volevo presentarvi una festa autunnale Giapponese.
Si chimana "O-Tsukimi".
"O-Tsukimi お月見"  significa ammirare la luna piena in autunno.
In genere si celebra questa festa il 15 ° giorno dell’ottavo mese del tradizionale calendario lunisolare giapponese (in pratica a settembre) .
Quel giorno viene anche detto Jugoya "十五夜"(Jugo è 15, Ya significa sera)
La data ufficiale di quest'anno (2013) è...
 ...
...
...tensione...
...
...
 ...domani 19 settembre!!!

Non so se qualcuno di voi ha visto questo tipo di immagine,
Vi chiederete, perchè c'è un coniglio?
Beh in alcune culture asiatiche (in realtà anche in quella Azteca) si crede che un coniglio abiti sulla luna. La cosa viene dalla conformazione dei crateri lunari che ricorda l'immagine di un coniglio.
Gli antichi notandolo hanno creato varie leggende in merito.

In quella giapponese (e coreana) il coniglio... beh... fa il mochi con un mortaio e un pestello (un giorno farò un post specifico, vi basti sapere per ora che è un impasto di riso glutinoso).

Capirete quindi che in una festa dedicata alla luna e al raccolto quale cibo si potrebbe utilizzare come offerta ai Kami (gli dei)?
Esatto mochi! In questo caso nella forma di Dango!

C'è da notare che dopo l'offerta poi i dango li mangiamo noi quindi o gli dei non gradiscono oppure, più probabilmente, sono a dieta perenne... poverini!!! (ora sto aspettando un fulmine da un momento all'altro O_O;;)

Comunque i Dango utilizzati in questa festività hanno un nome particolare,
si chiamano "Tsukimi Dango 月見団子".

Ingredienti : 
Farina di riso glutinoso 50g
Acqua quanto basta
Aggiungendo acqua poco alla volta impastare Dango fino a renderlo morbido e liscio.
Fare delle palline.
(Questa volta ho fatto anche i Dango al tè Maccha.)
Mettere i dango nell'acqua bollente.
Quando vengono a galla sono pronti (come nella cottura degli gnocchi), 
poi raffreddarli nell'acqua fredda.
Quando si raffreddano asciugarli con della carta
 In genere vengono presentati in piccoli mucchi su un vassoio.
 Qui potete vedere un altra versione di Dango : Mitarashi Dango
Per finire ho aggiunto Anko (marmellata di fagioli rossi azuki)
Preparate anche voi i Dango e godetevi la luna piena ma attenti ai lupi mannari!!!
...
...
o ai conigli mannari?
(Ahhhh!!!! Si sta già annuvolando!!! Aiuto!!!!)

23 commenti:

  1. adoro conoscere le tradizioni dei vari paesi!!!!grazie per aver condiviso questo post con noi...una domanda posso usare la farina di riso comune?complimenti e un abbraccio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non ho mai provato quindi non ne sono sicura ma in genere per ottenere la giusta consistenza è necessaria la farina di riso glutinoso. Si potrebbe provare... magari quando riesco a farlo ti faccio sapere!

      Elimina
  2. Molto interessante il tuo post, l'ho letto con molto piacere e tanta curiosità. Grazie per averlo condiviso con noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di nulla Giovanna!
      Proverò a mettere più spesso riferimenti alla cultura giapponese visto che siete tutti molto interessati!

      Elimina
  3. Ciao ,bellissimo articolo ma dove si trova la farina di riso glutinoso?? un saluto speciale laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura!
      Allora, i negozi cinesi che vendono alimentari sicuramente ce l'hanno. L'ho vista anche UNA volta in un supermercato normale ma credo sia una specie di terno al lotto quindi non ci farei tanto affidamento...

      Elimina
  4. Rika!!! Ciao, come stai???
    Che bello leggere i tuoi post amica, trovo sempre tante info sulla vostra cultura, cosa che mi piace troppo!! :-)
    Ma scusa, la marmellata di fagioli azuki la trovo nel tuo blog?, la fai tu o la comperi fatta? Ne ho giusto giusto un pacchettino, non per altro, ma mi ispira troppo!
    Grazie per questo bel post e ..vado a chiudere le finestre, ...sai com'è..i conigli mannari non mi stanno simpatici..ahahahaha...
    Baci! <3 Roby

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby! Volevo aggiornare il blog ma ero un po' impegnata ^^;;
      Io sto bene tu come stai?
      Per quanto riguarda la marmellata farò un post apposito in futuro, io comunque la faccio personalmente non la compro. In ogni caso non è difficile!
      Mi raccomando attenta ai conigli!

      Elimina
  5. Sei bellissima, tesoro! :D Che meravigliosa leggenda! Tra l'altro sai che ho raccolto proprio un coniglietto abbandonato per strada? Chissà se il gran coniglio sulla luna ascolterà le mie preghiere e lo farà guarire, tra un mochi e l'altro.. speriamo! Grazie per questo bel post e questi dango devono essere stupendi!! TVTTTB bravissimaaa! ^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely!
      Speriamo proprio migliori! Sono contenta comunque che ti sia piaciuta la leggenda!
      Fammi sapere poi se il coniglietto guarisce!

      Elimina
  6. Ciao! Adoro il giappone e leggere post scritti proprio da una ragazza giapponese sulla sua cultura! è qualcosa di bellissimo *_* Oltretutto è da un mesetto che sto cercando di imparare a fare sushi e onigiri (troppo buoniii :Q_) quindi il tuo blog sarà sicuramente una piacevolissima lettura per le ricette di pasti giapponesi *.* Ti seguo davero con tanto piacere!!! E la tradizione del conoglietto è bellissima!*-*
    A presto :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Scusa per il ritardo nella risposta.
      Sono contenta che ti piaccia il mio blog. ^^
      Se hai qualche domanda su Sushi e sugli Onigiri non esitare a chiedere!!! ^^

      Elimina
  7. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto simpatico. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana!
      Scusami per il ritardo nella risposta.
      Ora passo anche da te! ^_____^

      Elimina
  8. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante ed ricco di consigli utili in cucina e al tempo stesso molto simpatico. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia lettrice fissa e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina
  9. Quanto mi piacciono le tue ricette Rika!!!!
    Sei trooooooppo brava!!!
    Un mega bacio e a presto
    Carmen

    RispondiElimina
  10. Ciao, volevo chiedere se per favore qualcuno ha provato qualcuna delle ricette con farina di riso normale? Quella é di semplice reperibilta', ma vorrei avere la conferma che non mi riesce un disastro con la normale farina di riso che si trova al supermarket o nei negozi bio.... Aspetto consigli perché le ricette che ci proponi Rika sono TROPPO INVITANTI!!! l' anno scorso ho seguito i tuoi consigli per Sakura...ed ancora tiringrazio :) splendidi!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, scusami se ti rispondo ora.
      Purtroppo non vengono uguali se li fai con farina di riso normale...
      Mi dispiace che non si trova dalle tue parti.
      Dovrei fare un esperimento usando la farina di riso normale visto che non si trova facilmente quella glutinosa. ^^;

      Elimina
  11. che belle ricette...mi piace il tuo blog ti seguirò con piacere e chissà se riuscirò a realizzare qualche tua ricetta per mio marito che adora il Giappone...ciao

    RispondiElimina
  12. ciao tutto bene?e da un po che non posti qualcosa....un saluto...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Mammalorita! Scusami se ti rispondo ora ma in questo periodo ero impegnata...tutto bene, solo che non avevo tempo per aggiornare il Blog. ^^;
      A breve aggiornerò! Grazie per il messaggio!!!

      Elimina
  13. Ciao Rika, ho trovato il tuo blog per caso e mi sono fermata molto volentieri :) Adoro la cucina orientale ed è bello imparare a conoscere anche i piatti poco diffusi in Italia, ti seguirò con molto piacere!Non ho mai assaggiato i dango, ora che so come si fanno devo rimediare al più presto!Ciao ciao :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Meggy!
      Scusami per il ritardo nella risposta. ^^;
      Complimenti per il tuo Blog, ti seguiò volentieri su FB. ^^

      Elimina