martedì 27 novembre 2012

Pollo TERIYAKI♪

"Non solo Sushi"
Ho visto da qualche parte questa frase.
In effetti la cucina giapponese è famosa principalmente per il sushi ma ovviamente abbiamo anche altri piatti buoni.
Per esempio, chi va a mangiare in un ristorante giapponese, cosa ordina oltre al Sushi?
Nel menu dovrebbe esserci qualcosa di "Teriyaki"...
Letteralmente significa Teri : Lucido, Yaki :  cotto, alla griglia.
Per esempio abbiamo il Pollo Teriyaki e il Salmone Teriyaki ma secondo me si può abbinare con qualsiasi cosa anche perchè io adoro il gusto
"Agro dolce".

Nella cucina giapponese infatti si usa spesso lo zucchero.
Per farvi un esempio si usa anche per condire il riso per il sushi.
Usiamo anche il vino, ma non il vostro, è vino di riso "Sake".
E poi abbiamo un condimento caratteristico giapponese che si chiama  "Mirin".
 
(Salsa di soia e Mirin) 
 Mirin è una sorta di sakè dolce giapponese da cucina.
A parte che è per insaporire, si usa anche per dare la lucidità.
Infatti Mirin è un condimento che non può mancare nel Teriyaki! 

ma...dove si trova?!

Ormai anche vari supermercati iniziano a vendere prodotti giapponesi. Purtroppo però non è anora facile procurarseli ovunque e poi costano abbastanza...^^;
Comunque anche se non si trova in giro non vi preoccupate!
Si può fare anche senza! Basta usare una cosa che avete a casa! ^__^
Sostituitela con del Miele!!!

Ingredienti (per 2 cosce di pollo) : 
4 cucchiai di Salsa di soia
4 cucchiai  di miele (o 2, a seconda del vostro gusto)
2 cucchiai di Vino (rosso/bianco)
1 o 2 cucchiaini di zucchero

*Con queste dosi viene abbastanza dolce quindi assaggiate e regolate come volete la quantità di miele e zucchero. In giro si trovano tante ricette diverse, qualcuno usa  aceto, aglio, zenzero, peperoncino ecc... diciamo che questa ricetta è la base, poi potete aggiungere i condimenti che preferite.

Per chi possiede Mirin e Sakè :
(4 cucchiai di salsa di soia, 2 Mirin, 2 Sakè, 1 cucchiaino di zucchero)

Pollo Teriyaki a modo mio♪
Infarinare il pollo (possibilemente con amido di mais).
 Questo passaggio aiuta ad indurire la salsa.
Cuocere il pollo a fuoco medio-forte, prima la pelle.
(Come vedete dalle foto esce il grasso dal pollo quindi io lo cuocio senza olio.)
Assorbire l'olio con la carta scottex.
Quando la pelle diventa dorata girare e cuocere a fuoco lento con un coperchio.
Mentre aspettate potete preparare la salsa.
Mettere tutti gli ingredienti in una ciotolina e girare.
Quando il pollo è cotto versare la salsa.
Alzare un po'  il fuoco e caramelizzare.
Quando la salsa indurisce è pronto! 
Piacerà sicuramente a chi ama il gusto "agro dolce"!!!

ごちそうさま♪

18 commenti:

  1. Mmm che buono Rika! Voglio proprio provarlo... e grazie per la dritta sul miele :D

    RispondiElimina
  2. Un piatto favoloso, complimenti :-D

    RispondiElimina
  3. Ciao Rika! :) Adoro l'agrodolce e il pollo, quindi questa ricetta mi ha fatto innamorare subito! :D La segno, voglio assolutamente provarla! Complimenti, un abbraccio e buona giornata! :)

    RispondiElimina
  4. Rika, tesoro! Non sai quanto mi è piaciuto questo post! Mi hai insegnato a fare il pollo che desideravo fare da tempo! ^__^ <3 Grazie stella! Davvero! E mi hai tanto incuriosita con le spiegazioni. Mitica, amica mia! Ti abbraccio forte, buona giornata! <3

    RispondiElimina
  5. Grande Rika! Ho provato a fare la la salsa teriyaki varie volte usando le indicazioni di Allan Bay che però è stato mooooooolto vago con le dosi, quindi pur avendo comprato il mirin nn ho mai trovato il dosaggio giusto.
    Per fortuna che ci sei tu!!!!!!! *_*

    RispondiElimina
  6. Rika, che meraviglia questo pollo..adesso capisco perché si chiama così..grazie per la spiegazione!!!!
    Devo trovare questi ingredienti e provare a farlo!!!
    UN bacione! Roberta ;-)

    RispondiElimina
  7. Rika, il tuo pollo ha un aspetto super invitante!
    ^__^

    RispondiElimina
  8. Grazie ragazzi! ^___^
    Sono contenta di essere stata utile!
    Provate a farlo dovrebbe essere buono!
    E' piaciuto anche a chi di solito non mangia giapponese! ^___^

    RispondiElimina
  9. Ohhh lo adoro! Grazie Rika, non sai quanto il tuo blog mi sia utile!

    RispondiElimina
  10. Che piatto Rika, mi piace conoscere meglio la cucina giapponese. Se piace anche a chi non ama il giapponese allora per me sarà da urlo.
    alice

    RispondiElimina
  11. Che splendida ricetta Rika!!
    Non è che me ne passeresti un pezzetto via mail!!
    Un bacione enorme e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  12. Sembra delizioso! A me l'agrodolce piace molto per cui voglio proprio provarlo. Dovrei riuscire a trovare anche il Mirin :)

    RispondiElimina
  13. WOW!!! Fantastico!!! Grazie per la ricetta!!!

    RispondiElimina
  14. Ciao Rika,l'ho preparato oggi per il mio fidanzato e gli è piaciuto tanto però ho diminuito il miele (solo 2 cucchiai)ed eliminato lo zucchero...già così per me era fin troppo dolce, non amo molto il gusto agrodolce però al mio fidanzato è piaciuto molto...l'ho servito con del semplice riso bollito, cotto all'italiana perchè non avevo tempo!!
    Ho utilizzato il petto di pollo perchè le cosce non cel'avevo....va bene lo stesso?
    GRazie della ricetta, sono molto contenta di aver trovato questo splendido blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Marcella! ^^
      Sono contenta che a tuo fidanzato sia piaciuto!! ^^

      Elimina
    2. Siiii!e stasera salmone e gamberetti(avanzati dal sushi)teryaki!

      Elimina